Alici in tortiera

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr di alici
  • Prezzemolo / Mentuccia
  • Capperi sotto sale
  • Aglio
  • Pangrattato
  • Limone/Vino bianco
  • Pomodori secchi
  • Olio di oliva extravergine

Pulire bene le alici togliendo la testa e le interiora. Aprirle in due e togliere le lische. Lavarle in acqua corrente, farle sgocciolare in un colino.

Preparare un trito di prezzemolo, capperi, aglio, pomodori secchi, salarlo e mescolarlo con due cucchiai di olio in una coppetta
Mescolare un pugno di pangrattato con metà dell’intingolo in una seconda coppetta.

Preparare una teglia di coccio di ca. 20 cm di diametro, aggiungere un filo di olio.
Disporre uno strato di alici aperte, salare, cospargere con il trito di aglio e prezzemolo e pomodori secchi.
Ripetere l’operazione fino ad ottenere tre strati di alici.
Spruzzare il succo di mezzo limone o mezzo bicchiere di vino bianco.
Cospargere il pan grattata mischiato con l’intingolo
Mettere in forno caldo (180° C) per 10-15 minuti fino a quando il pane non si è colorito.
Servire caldo.

07 giugno 2016

Alici in tortiera

Calamari carciofi e patate

  • 4 persone
  • ½ kg calamaretti puliti e tagliati a pezzi
  • 2 carciofi puliti e tagliati in quattro, i gambi a rondelle
  • 2 patate medie tagliate a cubetti
  • Prezzemolo, mentuccia, capperi sotto sale, pomodori secchi
  • Olio extravergine d’oliva

Tritare gli odori e scaldarli lievemente in una padella antiaderente a fuoco basso. Aggiungere un cucchiaio di olio, le patate a cubetti e i carciofi tagliati a pezzi. Salare e alzare il fuoco finché gli ingredienti cominciano a soffriggere. Aggiungere mezzo bicchiere d’acqua e abbassare il fuoco, coprire e lasciare cuocere lentamente per 20 minuti.

Aggiungere i calamaretti tagliati a pezzi e continuare a cuocere per altri 10 minuti.

Spegnere il fuoco e lasciare riposare per 5 minuti. Delizioso.

Servire con un Pinot Grigio freddo.

Ho gustato per la prima volta questo piatto al ristorante Moretta di Ancona molti anni fa. Mi ha ispirato ha creare questa ricetta. In mancanza di calamari si può fare anche con i totani, il sapore è più forte.

Polpettone alle castagne

Ingredienti per 6 persone

  • 600 gr di carne di manzo macinata
  • 200 gr di impasto di salsiccia (o maiale macinato)
  • 500 gr di castagne
  • 3 uova
  • due fette di pane scuro inzuppato per poi strizzato (oppure 50 gr di panura)
  • 50 gr (due cucchiai) di uva passa
  • 20 gr pinoli
  • Erbe arometiche: prezzemolo, scalogno (o un piccola cipolla), rosmarino, timo, costina di sedano

Incidere le castagne e metterle a cuocere coperte di acqua, con una foglia di alloro e un po’ di sale. Bollire per 40 minuti – oppure 10 minuti in pentola a pressione.

Tritare sottilmente gli odori, mettere a cuocere con poco vino rosso e acqua, insieme all’uva passa e i pinoli, poco sale, per pochi minuti finché non si ammorbidiscono.

Mescolare in una grande scodella la carne, il pane, le tre uova precedentemente brevemente sbattute. Non aggiungere sale, dato che l’impasto di salsiccia è già molto speziato. Aggiungere gli odori con il vino, ed amalgamare bene con un mestolo di legno o – meglio – con le mani. Formare il panettone.

Cuocere nel forno a 180°C per circa 45 minuti – la temperatura interna a cottura ultimata deve essere circa 75° – 80° C.

Pesce finto

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr patate ( a crudo)
  • 200 gr tonno in scatola (peso sgocciolato)
  • maionese (in scatola o fatta in casa con due uova e 150 gr olio)
  • capperi sotto sale
  • alici sott’olio
  • prezzemolo

Bollire le patate con tutta la buccia (circa 30 minuti in pentola a pressione).
Pelate le patate e schiacciatele con una forchetta fino a farle diventare un purè.

Sminuzzate il prezzemolo, i capperi, le alici sott’olio e il tonno e mischiate tutto con le patate. Aggiungere la metà della maionese e mischiare. L’altra metà servirà per le decorazioni.

Una volta amalgamati tutti gli ingredienti, modellate il composto a forma di pesce. cospargete la superficie con la maionese , decorate con prezzemolo, capperi e verdure, fatelo raffreddare in modo che diventi compatto.

Servitelo con dei crostini di pane, magari aromatizzati all’aglio.

Soufflé di Gruyère

Ingredienti per 4 persone

  • 4 cucchiai da minestra colmi di semolino grosso
  • 1/2 litro di latte
  • 250 gr di formaggio Gruyère
  • 6 uova
  • burro, noce moscata,pepe, pangrattato

Scaldare il latte in una casseruola e prima che bolla versare il semolino a pioggia mescolando per evitare che si formino grumi. Aggiungere un po’ di sale e cuocere circa 15 – 20 minuti finché il semolino è cotto. Deve risultare una pappa abbastanza densa, ma non troppo. Se troppo densa, aggiungere latte (o acqua). Se troppo liquida cuocere ancora un po’.
Togliere la casseruola dal fuoco, aggiungere noce moscata (grattugiata al momento) e pepe, girare ed immergere i rossi d’uovo uno a uno.
Grattugiare il Gruyère con la grattugia grossa e mescolarlo con la pappa di semolino.
Imburrare una teglia da forno di coccio o vetro Pirex. Cospargere la parte imburata con un po’ di pangrattato.
Montare i 5 bianchi d’uovo con la frusta elettrica unirli alla pappa di Gruyère e semolino, mescolando delicatamente dall’alto al basso. Trucco per l’unione: Prendere un po’ di albume montato e mescolarlo nella pappa di semolino prima di unire il resto dell’albume.
Versare delicatamente nella teglia e cuocere nel forno a 180° per 20 minuti. Servire subito, altrimenti si sgonfia!

Souflé ai fagiolini

Ecco una deliziosa ricetta che farà cambiare idea anche ai più nemici delle verdure.
Ingredienti per 4 persone:
• 500 gr di fagiolini
• 6 uova freschissime
• Besciamella (vedi ricetta separata)
• Pangrattato
Pulire i fagiolini e cuocere in poca acqua salata per 10 – 15 minuti finché siano morbidi ma non scotti. Scolare e fare freddare.
Preparare la besciamella (vedi ricetta separata). Separare le uova e mescolare i tuorli nella besciamella. Aggiungere i fagiolini e mescolare bene.
Imburrare una teglia, cospargere con un po’ di pan grattato.
Montare le chiare d’uovo a neve con sbattitore elettrico: iniziare piano e gradualmente aumentare la velocità.
Amalgamare delicatamente con pazienza l’impasto con le chiare sbattute, versare nella teglia, mettere a forno caldo 180°C per 20 minuti.

Mescolare la chiara d’uovo montata con l’impasto